giovedì 18 febbraio 2010

Perle sconosciute : Amorino-Isobel Campbell(2002)


Ultimamente ho avuto modo di soffermarmi più volte su Isobel Campbell,prima parlando di un pezzo dei Belle and Sebastian e poi per la sua collaborazione con Mark Lanegan.Isobel ha però all'attivo anche due bei dischi da solista,il primo intitolato Amorino dalle sonorità leggere e piuttosto variate,dal pop al folk alla bossa fino ad atmosfere jazzate,il secondo,Milkwhite Sheets,decisamente votato al folk-rock.La Campbell,oltre ad essere la bella ragazza bionda dalla voce eterea che conosciamo,è anche polistrumentista,sebbene si esibisca principalmente al violoncello.Visti i giorni di sbornia sanremese,tra urla e strepiti di sedicenti cantanti,prendiamoci una vacanza con le atmosfere delicate e sognanti di Isobel Campbell.

4 commenti:

  1. bella, mi è tanto piaciuta. Evanescente

    P.S.
    Ho letto il tuo commento da Marco...anche tu eh...quando vuoi sei terribile, ma in modo gradevole:)
    In questa giornata un po' merdina mi avete fatto ridere di gusto:)))

    RispondiElimina
  2. Beh,su Povia mi son pure tenuto...dai non se ne può più.La Zilli mi piace molto ma l'avrei preferita in blue jeans.Sanremo lo vedo in piccole dosi,ma qui ho deciso di non dargli spazio,altrimenti dovrei togliere "ART" dalla testata!Ah,tanto per fare il bastian contrario,io Malika non la digerisco proprio!
    Ciao Nicole!

    RispondiElimina
  3. A me piace la Zilli e per diversi motivi che non sto 'qui' a dire:) E anche Noemi e Marco...prevedibile? Ma è così...Malika non saprei..non sono un uomo, ma non la trovo così arrapante come dice Marco, ma de gustibus.
    Ciao e scusami se ho ancora insistito con Sanremo.

    RispondiElimina
  4. Effettivamente Malika sexy mi lascia interdetto...anche a me spesso intrigano donne non belle ma particolari,questo non è proprio il mio caso,però i gusti non si discutono.

    RispondiElimina