martedì 2 febbraio 2010

Le donne del rock : Janis Joplin


Ovviamente,Janis Joplin.La prima e la più famosa rockstar donna,scomparsa per overdose a soli 27 anni nel 1970,lo stesso anno che si portò via Jimi Hendrix e Jim Morrison.Dotata di un talento smisurato,pari solo alla sua fragilità e capacità di autodistruzione,Janis iniziò a cantare imitando le grandi voci nere del blues,da Bessie Smith a Etta James e Koko Taylor,ma,soprattutto Big Mama Thornton,che omaggerà in Ball and chain,e da cui riceverà grandi lodi.A soli 25 anni incide il suo capolavoro,Cheap Thrills,a nome Big Brother and the Holding Company,un'età in cui oggi i nostri dubbi talenti sgomitano ancora nei talent(?) show.Poi abbandona il gruppo,se per ricerca artistica o nell'ansia di non dividere il successo con la band non è dato sapere,ma non si ripete agli stessi livelli,iniziando un declino interrotto dalla tragica fine che,come sempre,la consegna tra le braccia dell'immortalità.La voglio ricordare con due pezzi tratti da Cheap Thrills,il suo brano più famoso e imprescindibile,Piece of my heart,e la stupenda rilettura di Summertime,dove oltre all'inarrivabile prestazione di Janis,risalta bene l'estrema e sottovalutata abilità d'esecuzione e negli arrangiamenti della sua prima band.

3 commenti:

  1. Ciao Andrea,

    visto che siamo tra di noi voglio confessarti che non sono mai riuscita ad appassionarmi per la Joplin ,ha il dono di stressarmi,mi mette il nervoso ..sorry . Ci tenevo a passare comunque, perché penso che i post servano anche a scambiarsi ; è costruttivo lasciare anche un commento non positivo ,tanto per conoscere le diverse opinioni, no?!

    Buon serata, un sorriso,ciao .

    RispondiElimina
  2. Ciao Alessandra,figurati se devi scusarti!E hai ragione sullo scambio di opinioni,è la cosa che più mi interessa...poi,sulla Joplin,non è che sia un fan sfegatato,mi piacciono,come traspare dal post,più che altro i primi due dischi,penso che la morte abbia molto 'aiutato' il suo mito. A proposito di confessioni... a me l'effetto nervoso,pensa un po',me lo fa spesso Hendrix,nonostante sia un grande appassionato di chitarra!Ciao!

    RispondiElimina