domenica 22 novembre 2009

Woodstock,40 anni fa : I'm goin' home-Ten Years After


Per il primo post dedicato alle migliori performance di Woodstock ho scelto una delle esibizioni più famose,I'm goin' home dei Ten Years After.Il gruppo inglese,guidato dal funambolico chitarrista Alvin Lee, arrivò a Woodstock praticamente sconosciuto,ma la loro fu tra le apparizioni più applaudite.Il pezzo è un boogie-blues inframezzato da citazioni che omaggiano grandi del rock e del blues(tra gli altri Elvis,John Lee Hooker e Howlin' Wolf)e caratterizzato dalla velocissima(anche se,a tratti, un po' ripetitiva)chitarra di Lee.Il successo del gruppo in America si rivelerà a doppio taglio;da una parte,infatti,i Ten Years After resteranno per anni tra i gruppi di maggior successo oltroceano,dall'altra,per compiacere il pubblico americano,meno raffinato di quello inglese,i TYA vireranno verso un hard rock di grana grossa tradendo lo stile sperimentale dei primi album,che restano i più validi della loro discografia(su tutti Stonedhenge),fino allo scioglimento, avvenuto a metà anni settanta.

Nessun commento:

Posta un commento