domenica 8 novembre 2009

Scene Cult : Butch Cassidy(1969)


Ok,ci sono cascato anch'io:ho usato una parola straniera,tra l'altro tra le più abusate,ma scene di culto suona proprio male,e poi amo le contraddizioni.Butch Cassidy è un western del 1969 diretto da George Roy Hill nel 1969 e interpretato magistralmente da Paul Newman e Robert Redford,lo stesso trio che realizzerà in seguito lo straordinario successo La stangata.In realtà questa pellicola presenta una serie di scene entrate nella leggenda della settima arte,una su tutte quella strepitosa che chiude il film,ma la scena del salto è assolutamente quella che preferisco, personalmente la metto tra le cinque scene migliori di tutto il cinema.Siamo di fronte ad uno spezzone che racchiude una vera filosofia di vita,quella dell'ironia,o ancora meglio dell'autoironia, ed un approccio scanzonato al rischio che ricorre in tutto il film e che rappresenta un po' la cifra artistica di questi due grandi attori.Non a caso Redford darà il nome del suo personaggio, Sundance,all'importante festival che organizza ogni anno.Una menzione,inoltre,allo straordinario lavoro dei due doppiatori,il grande Pino Locchi(Newman) e l'altrettanto bravo Cesare Barbetti.

-Ma ci ammazzeranno!
-...E pazienza!

Nessun commento:

Posta un commento