lunedì 30 novembre 2009

Le più belle di sempre : If-Pink Floyd(1970)


Da Atom heart mother,uno degli album più riusciti dei Pink Floyd,If,una ballata delicata dalle atmosfere fortemente psichedeliche.Nonostante la serenità che il brano sembra emanare,il testo è piuttosto malinconico e,a quanto pare,Roger Waters lo dedicò all'ex leader del gruppo,Syd Barrett,soprattutto per lenire i suoi sensi di colpa,visto che poco prima l'aveva messo malamente alla porta

2 commenti:

  1. Ciao, una richiesta: che ne pensi della musica classica? Grazie...

    RispondiElimina
  2. Mmm,domandina complicata.Suonando alcuni strumenti da autodidatta nutro una sconfinata ammirazione per chi è stato capace di suonare e comporre opere immortali ed estremamente complesse e che vengono ancor oggi eseguite dopo secoli.A volte ci stupiamo di fronte a pezzi pop che utilizzano sempre gli stessi accordi,se pensiamo a una qualsiasi opera di Mozart(cito a caso uno dei più grandi),ci rendiamo conto dell'immane talento dei veri compositori.Sono quindi un grandissimo sostenitore del genere(tra gli altri,mi piace moltissimo Bach),avevo pensato di postare qualcosa,ma per ora mi ritengo ancora "ignorante" in materia,mi sembrerebbe di peccare di presunzione a scrivere una "recensione" di Beethoven,lo lascio fare a chi ha i requisiti per farlo.Ciao!

    RispondiElimina