sabato 21 novembre 2009

Perle sconosciute : Il mare verticale-Paolo Benvegnù(2004)


Paolo Benvegnù proviene dagli Scisma,bella realtà dell'underground degli anni novanta,ed ha esordito nel 2004 con l'album Piccoli fragilissimi film,di cui fa parte Il mare verticale,una delicata ballata dall'arrangiamento raffinato e dal testo ispirato.Temo che nel giro di qualche settimana questo brano assurgerà a una certa notorietà presso un pubblico che forse non sarà in grado di apprezzarlo a dovere;questo a causa della cover che ne ha fatto Giusi Ferreri nel suo album fresco di pubblicazione.Ammirevole è il voler portare la musica d'autore al grande pubblico,meno l'effettiva resa artistica del pezzo nelle mani della Ferreri.Sempre quest'anno il brano è stato oggetto di un'altra cover,questa davvero ben riuscita,oserei dire a livello dell'originale,da parte di Marina Rei nel suo album Musa,disco passato inosservato ma,a mio giudizio,tra i migliori dell'anno.Complimenti comunque a Benvegnù,personaggio sconosciuto ai più ma incensato dalla critica,per aver scritto questo piccolo capolavoro.

3 commenti:

  1. Me lo chiedo anch'io: come mai Marina Rei è da un po' che viene snobbata? forse perchè anticonformista?

    RispondiElimina
  2. Intanto benvenuta.Mi pare di capire che Marina Rei da quando ha cambiato rotta , facendo un pop-rock un po' meno commerciale e un po' più impegnativo,sia stata ingiustamente messa da parte,ma tant'è,per il pubblico ammaestrato italiano la sua musica è diventata troppo difficile.Comunque,pur non avendola seguita particolarmente,almeno fino all'ultimo disco,devo dire che Marina è davvero una musicista competente e una donna dal grande fascino.

    RispondiElimina
  3. bellissimo pezzo! oramai aspetto con ansia i tuoi post, purtroppo la radio, come avete ben detto, offre panorami sempre più ristretti e aridi...

    RispondiElimina