martedì 9 marzo 2010

Le donne del rock : Sandy Denny(Fairport Convention) e Jacqui McShee(Pentangle)


Proprio ieri si parlava di folk rock con i Midlake e tra le influenze ho citato i Fairport Convention e i Pentangle.Per chi non li conoscesse sono i gruppi più importanti dell'ondata di folk revival inglese della fine degli anni '60 che,assieme alle esperienze americane di Dylan e The Byrds,diede vita al folk rock.L'ala britannica del movimento,sicuramente la più affascinante,si proponeva di fondere le musiche tradizionali del paese con influenze jazz e blues,il tutto con la strumentazione tipica del rock di quegli anni.Nei due gruppi che vi propongo militarono le due più belle voci femminili del folk rock,tra le migliori del rock in generale,ossia Sandy Denny e Jacqui McShee.Ambedue i gruppi si sciolsero nei primi anni '70,praticamente all'indomani dei loro maggiori successi,e le carriere soliste delle due cantanti furono piuttosto altalenanti.La più sfortunata fu Sandy Denny,che morì giovanissima nel '78 in seguito ad una banale caduta dalle scale.Visto che negli ultimi anni (fortunatamente) si parla sempre più spesso di folk rock,specie al femminile,diamo una ripassata agli insuperati creatori del genere.I Fairport Convention,che oltre alla voce della Denny potevano contare sul grande chitarrista Richard Thompson(e che,ricostituiti,saranno in concerto a Pescara il 22 Marzo),con il loro classico Matty Groves e i Pentangle con due traditional,When i was in my prime,con la superba voce della McShee in un pezzo da brividi senza accompagnamento,e Cruel Sister,nel cui arrangiamento si fa spazio anche un sitar,oltre alle chitarre di due maestri del genere,Bert Jansch e John Renbourn.

Nessun commento:

Posta un commento