giovedì 18 marzo 2010

Avvistamenti : Dead Man's Bones


I Dead Man's Bones nascono,come quasi tutte le cose buone,da un fallimento.Ma andiamo con ordine;a dare vita al progetto sono due attori prestati alla musica,Ryan Gosling e Zach Shields,i quali,uniti dall'insolita passione per i fantasmi,decidono di realizzare un film che rimarrà allo stadio di vaga idea per motivi economici.Fortunatamente non succede la stessa cosa con quella che avrebbe dovuto esserne la colonna sonora;ecco così venire alla luce un album tra i più strambi che mi sia capitato di sentire,dalla produzione grezza e gli arrangiamenti scarni,ma che riesce dove colleghi ben più illustri spesso falliscono,cioè nel campo dell'originalità.I due cantattori mettono in scena,coadiuvati dal coro di bambini del Conservatorio di Silverlake,una serie di canzoni unite dal tema ectoplasmatico ma dalle ispirazioni disparate.Pezzi "allegri" e più pop con qualche influenza,per fortuna assai vaga,anni '80 come Pa Pa Power e Lose your soul,organo simil Doors nella psichedelica In the room where you sleep,atmosfere anni '50 in Io vi propongo Buried In Water,forse l'episodio più intenso del disco,In the room where your sleep e For wedding and funerals,un pezzo di un precedente EP,che figura sull'album con un diverso arrangiamento e col titolo di Dead Man's Bones;più che sufficienti a farvi un 'idea,ma vi consiglio di ascoltare l'intero disco,anche se non credete ai fantasmi.

1 commento:

  1. ma come, l'ultima canzone non è cantata da Tom Waits?

    RispondiElimina