giovedì 20 maggio 2010

Altre forme di blues : Back of my hand-Rolling Stones (2005)


I Rolling Stones,secondo chi scrive,non ne hanno più azzeccata una dai tempi di Exile on main street,anno di grazia 1972 e recentemente ristampato.Non fa eccezione il pretenzioso A bigger bang,ad oggi ultimo lavoro in studio delle vecchie cariatidi inglesi.Quando però Jagger e Richards si ricordano le loro origini,qualcosa di buono finisce per spuntar fuori.E' il caso di Back of my hand,blues nero come la pece sputato fuori dal Delta di Robert Johnson e Son House.Uguale a mille altri pezzi di downhome,ma per fortuna diverso dall'annacquamento pop del resto dell'album.

2 commenti:

  1. grazie per la visita dalle mie parti.
    hai un blog bellissimo con tanti argomenti di mio interesse.. che seguirò.

    I Rolling.. è rock, sempre rock, non sono da disprezzare anche se non sono mai stati tra i miei preferiti!

    RispondiElimina
  2. Benvenuto Massimo,e grazie dei complimenti.Anche il tuo blog è interessante,tornerò a farti visita.

    RispondiElimina