mercoledì 31 agosto 2011

Avvistamenti : Skying-The Horrors (2011)



Uscito da un paio di mesi,atteso da fans e critica in modo spasmodico e condito dai soliti scandali sull'uso di droghe come aiutino per l'ispirazione,Skying è il terzo lavoro degli Horrors,che giunge un paio d'anni dopo l'assai promettente Primary Colours. Il gruppo,nonostante la giovanissima età e la breve discografia è già assurto a piccolo culto degli indie-rockettari e,forse per evitare scomodi paragoni con l'illustre predecessore,in questo lavoro cambia parzialmente direzione, pur rimanendo in ambito new wave con ampie spruzzate di shoegaze e, per fortuna non troppo pesanti, nostalgie anni '80. Si tratta, a parer mio, di un buon lavoro, anche se magari non degno degli osanna che ho sentito levarsi da più parti, con pezzi lunghi e ariosi, qualche slancio psichedelico, arrangiamenti molto curati e melodie ipnotiche. Non mancano pezzi molto riusciti, vedi Moving further away e Monica gems, anche se un bell'otto pieno, per me, se lo merita solo la conclusiva, sontuosa Oceans Burning.

Nessun commento:

Posta un commento