domenica 19 giugno 2011

L'ora è fuggita...

Un post al mese o giù di lì,non si può certo dire che l'andazzo che ha preso il mio amato blog sia troppo incoraggiante.Ma,visto che nonostante il preoccupante stallo da cui è avvinto questo sito,i sostenitori hanno inspiegabilmente continuato ad aumentare,ecco due righe di spiegazione e di buoni propositi.Tempo fa,in una delle tante dispute con un mio acerrimo nemico/amico blogger,mi trovai a divincolarmi sostenendo di non avere tempo da perdere con quelle sciocchezze visto che avevo,sì e no,un'ora al giorno da dedicare a internet...bè,come dice il sagace titolo del post,l'ora è fuggita e di tempo non ce n'è più,per motivi vari(soprattutto lavorativi...non avrete pensato che il vostro umile narratore si mantenga con le croste che dipinge?Naaa...),e,peggio ancora,è drasticamente diminuito il tempo per ascoltare le novità musicali!Sperando che tutto ciò sia temporaneo,ma temendo il contario,mi impegno tuttavia con la bella stagione e un po' di tempo libero in più,ad essere un po' più presente,visto che le ideuzze per qualcosina di nuovo ci sarebbero pure.
PS
Intanto con questo post spero di accontentare chi in passato mi aveva chiesto di pubblicare qualcosa inerente alla musica classica...E lucevan le stelle è una delle mie arie preferite ed il titolo,lo ripeto assai sagace,mi ha fornito un buon pretesto.Spero vi piaccia Domingo,Pavarotti non l'ho mai digerito...

3 commenti:

  1. beh, ben tornato allora, prenditi il tempo che ti serve, io ti tengo sempre d'occhio :)
    Ps e ho visto i tuoi quadri, non mi sembrano croste, per nulla!

    RispondiElimina
  2. mi stavo giusto chiedendo...
    ... e grazie, grazie per esserti ricordato!
    buon proseguimento.

    RispondiElimina
  3. Ho trovato interessanti forme d'arte e mi sono unito. A presto

    RispondiElimina