sabato 15 giugno 2013

Avvistamenti: Brown Bird - Fits Of Reason(2013)

Abbiamo già parlato dei Brown Bird, e in termini assolutamente lusinghieri, per il sorprendente Salt For Salt, circa un anno e mezzo fa, e da qualche mese è uscito il nuovo capitolo di questo progetto portato avanti dal barbuto chitarrista David Lamb e dalla sodale MorganEve Swain. Il disco riprende le atmosfere care al precedente lavoro, quindi un folk blues retrò, con innesti jazz anteguerra à la Django Reinhardt, svisate di chitarra e violino zingaresche e arabeggianti. E se l'effetto sorpresa se lo sono ormai giocato, va detto che il disco è talmente gradevole e ben suonato da non far rimpiangere il precedente, dal quale peraltro si smarca soprattutto in virtù di un aumentato tono elettrico degli arrangiamenti, infatti Lamb impugna quasi eslusivamente l'elettrica. I pezzi sono tutti validi, pur in una certa uniformità, spicca l'apertura di Seven Hells, l'esotica Bow For Blade con la delicata voce della Swain; la bella Messenger, la cui sequenza d'accordi sembra rimandare a decine di pezzi già sentiti, senza tuttavia perdere la sua originalità. Sugli scudi sempre la capacità di Lamb di ritagliarsi spazi melodici nei suoi a solo dal tibro elettrico pulito e squillante. Un lavoro in definitiva con cui gli appassionati del genere possono giocare sul sicuro.

Nessun commento:

Posta un commento