mercoledì 21 marzo 2012

Avvistamenti Veloci #2


Lambchop-Mr. M
Il ritorno della creatura alt-country di Kurt Wagner, sempre più in parte come crooner e con robusti arrangiamenti orchestrali. Piacevole senza strappare l'applauso a scena aperta.


Perfume Genius-Put Your Back N.2
Secondo lavoro di Mike Hadreas, cantautore di Seattle dedito a pop-folk depresso sulla scia di Anthony and the Johnsons e Antlers. Forse eccessivamente depresso e lacrimevole, centra però il bersaglio in alcuni pezzi quali Normal Song.


Doug Jerebine-Is Jesse Harper
Chitarrista di razza, Doug Jerebine venne portato in Europa nel '68 come risposta a Jimi Hendrix e ribattezzato Jesse Harper. Il tempo di incidere alcuni pezzi di sublime blues psichedelico, e il nostro, folgorato dagli hare krishna, si dà alla macchia abbandonando il mondo del rock. Le incisioni, circolate per anni come bootleg, escono ora in questo prezioso album, dove emerge un'alternativa più gentile e misurata a Hendrix. Ottimo.


Message To Bears-Folding Leaves
Nuovo capitolo del progetto di Jerome Alexander; tra battiti elettronici e arpeggi cristallini, parti vocali un po' più accentuate e archi a sottolineare, l'ispirazione pare non calare. Consigliato.


Haruko-Wild Geese
Mia scoperta recente, ma uscito in realtà nel 2009, è l'esordio quasi casalingo di Susanne Stanglow, artista tedesca dalla voce angelica. Si tratta di un folk classico e ortodosso, con gli arpeggi di Susan che fanno da sfondo a melodie mai banali e a testi quasi letterari. Da riscoprire assolutamente.




1 commento:

  1. E' sempre bello trovare qualcuno che parla bene dei Message to Bears :)

    RispondiElimina