domenica 13 febbraio 2011

Avvistamenti : The Deep Field-Joan As Police Woman


Joan Wasser,oltre a poter vantare uno degli pseudonimi più cool su piazza ed una vecchia storia col compianto Jeff Buckley,è una cantautrice di prim'ordine con dalla sua un pugno di bei album molto diluiti nel tempo.Il nuovo lavoro,The Deep Field,segna definitivamente il suo passaggio dall'indie ad un mondo soul più adulto e mainstream pur nella sua raffinatezza,tanto che non è così raro assistere al passaggio del singolo The Magic anche su Mtv.Il disco è sicuramente ben riuscito e l'obiettivo di coniugare il soul ed il pop nelle sue accezioni più nobili può ben dirsi raggiunto,soprattutto in brani come il succitato singolo,o anche in The Action Man,Chemmie e la bella e intensa Forever and a year;tuttavia non mi sembra il caso di gridare al capolavoro,come ho sentito in alcune recensioni,visto che non mancano episodi un po' pretenziosi,l'iniziale Nervous e la lunga Flash,e anche qualche passaggio un po' stucchevole(Human Condition).Un buon lavoro insomma,che secondo me ha la sua pecca proprio in una eccessiva raffinatezza e patinatura a discapito della passione.Un ultimo cenno al video di The Magic,dove l'indubbio fascino della bella Joan viene vanificato da un videoclip di una bruttezza davvero senza pari;molto meglio live chitarra e voce.

3 commenti:

  1. a parte che l'avvistamento mi piace da morire, ma il videoclip della seconda canzone è sensazionale!

    RispondiElimina
  2. a me il disco piace senza riserve e ogni pezzo riserva con gli ascolti qualche sorpresa. forse la produzione è un po' patinata, ma il fascino dell'album sta per me anche in quello :)

    RispondiElimina
  3. E' vero che ci sono alcuni pezzi trascurabili, ma quelli belli lo sono per davvero.
    Il video io lo trovo talmente assurdo e kitsch da essere divertente.

    RispondiElimina